2021 Oshkosh supera le aspettative degli organizzatori EAA e del team delle Bahamas

  • Gli organizzatori non sapevano cosa aspettarsi dall’evento, ma la comunità aeronautica ha parlato forte e chiaro – erano pronti a venire a Oshkosh.
  • Il tema dell’evento “L’attesa è finita” si è rivelato ben scelto in quanto è valsa decisamente la pena aspettare.
  • La gioia e l’eccitazione hanno riempito il parco, preparando il palco per il ritorno di AirVenture.

“È stato forse l’insieme di circostanze più impegnative che abbiamo mai affrontato come organizzazione per realizzare l’evento. Abbiamo iniziato quest’anno senza sapere come sarebbe stato AirVenture e quanto fosse possibile un evento. Tuttavia, la comunità dell’aviazione ha parlato forte e chiaro – erano pronti a venire a Oshkosh e siamo stati felici di accoglierli. Il nostro tema era “L’attesa è finita”, e infatti lo era. L’attesa è valsa la pena. C’era gioia ed eccitazione a terra, e ha posto le basi per il ritorno di AirVenture, rendendoci molto eccitati per il futuro”, ha detto Jack Pelton, CEO e Presidente di EAA.

2021 Oshkosh supera le aspettative degli organizzatori EAA e del team delle BahamasIl segretario permanente, BMOTA, Reginald Saunders, affiancato dai membri del team BMOTA. Da sinistra a destra: Deckrey Johnson, Aram Bethell, Nuvolari Chotoosingh, Reginald Saunders, segretario permanente, Greg Rolle, Jonathan Lord, Jon Tonko, Banyan Air; e Nathan Butler, Bahamas Customs. Foto per gentile concessione di BMOTA.

Secondo le statistiche fornite da Pelton, circa 608.000 persone, provenienti da 66 paesi, hanno partecipato all’esposizione di quest’anno, il terzo numero più alto nei 68 anni di storia della fiera. Un totale di 16.378 velivoli, tra cui 3.176 velivoli dimostrativi (un record di 1.420 velivoli d’epoca registrati, 1.089 homebuilt, 354 warbirds, 148 aerei acrobatici, 112 idrovolanti, 33 ultraleggeri e 27 aeroplani) hanno partecipato. Un totale di 567 professionisti dei media hanno partecipato all’evento e sono state generate oltre 18,95 milioni di impressioni sui social media.

Facendo eco ai sentimenti condivisi da Pelton, Rolle ha detto: “Il mondo è ancora alle prese con le conseguenze della pandemia di Covid-19, quindi certamente non ci aspettavamo l’alto livello di interesse mostrato alle Bahamas. Né avevamo previsto il notevole livello di successo della fiera di quest’anno, che è stato evidente dal numero di persone che hanno visitato il nostro stand e hanno partecipato agli incontri d’affari quotidiani e ai seminari, così come il risultato dei nostri sforzi di networking.

Gli agenti della International Federal Partnership (IFP) delle EAA, di cui le Bahamas fanno parte, sono agenti delle forze dell’ordine dell’unità US Customs and Border Protection, da sinistra a destra: Nathan Butler, Bahamas Customs; Chris Doug, US Customs & Border Protection; Reginald Saunders, Permanent Secretary, BMOTA; John Cook, US Customs & Border Protection; Greg Rolle, Senior Director, Vertical Market, BMOTA; Deckery Johnson, BMOTA e Aram Bethell, BMOTA. Foto per gentile concessione di BMOTA.

“Senza dubbio, c’è un grande interesse per le Bahamas e una domanda repressa per visitare il nostro paese – sia da parte dei visitatori, che dei piloti privati o degli operatori commerciali. Abbiamo generato una grande quantità di opportunità commerciali e di contatti per i voli verso le nostre isole da questo spettacolo”, ha detto Rolle.

About the author