4 consigli per una vacanza sul bagnato

1
Deposit bonus 100% up to €200
2
Deposit bonus Up to €3,000 Free
3
Deposit bonus Fino a €3.000 Pacchetto di benvenuto
4
Deposit bonus Gratta e vinci 7 euro gratis
5
Deposit bonus Bonus del 100% fino a 250€

Le vacanze non sono tutte rose e fiori – letteralmente.

A volte le vacanze implicano sfidare la pioggia per vedere meraviglie naturali atmosferiche e paesaggi urbani suggestivi. Alcune delle migliori destinazioni del mondo sperimentano un alto volume di precipitazioni – le famigerate piogge della Gran Bretagna, i cupi acquazzoni del nord-ovest del Pacifico americano, i furiosi tifoni del sud-est asiatico, ecc.

La pioggia non dovrebbe impedirvi di vedere questi luoghi maestosi. Con un po’ di pianificazione e qualche trucco nella manica, viaggiare verso destinazioni piovose può essere altrettanto comodo e semplice di una vacanza al sole all’estero.

Con la primavera che si avvicina rapidamente, è il momento perfetto per parlare di viaggi in caso di pioggia. In questo articolo, rivediamo quattro consigli per trarre il massimo da una vacanza piovosa. Questi consigli non ti dicono come sfuggire alla pioggia (a questo servono i musei e i centri commerciali). Invece, esploriamo come affrontarlo!

La combinazione perfetta di abbigliamento: giacca antipioggia a 2,5 strati e strato intermedio in merino

Le vacanze tendono ad essere un’attività attiva, quindi avrai bisogno di un abbigliamento che sia adatto alla pioggia e abbastanza leggero per facilitare l’attività intensa. La traspirabilità è un must, soprattutto se si viaggia durante la bassa stagione delle piogge (da marzo a giugno) o nei paesi tropicali umidi.

La migliore combinazione – quella che combina impermeabilità, asciugatura rapida, traspirabilità e isolamento – è una giacca da pioggia a 2,5 strati con una base e uno strato intermedio in lana merino.

Le giacche antipioggia sono disponibili in tre “livelli di strato”: 2, 2,5 e 3. Di queste, la 2.5 è la più leggera e la più traspirante. Abbina la tua giacca da pioggia alla lana merino, un materiale traspirante e isolante che si asciuga rapidamente. Metti in valigia magliette merino, maniche lunghe e/o una felpa da viaggio in lana, in modo da poterle stratificare a seconda della temperatura.

Borsa elettronica con chiusura a cerniera

Anche i cosiddetti zaini impermeabili possono comunque far entrare un po’ di umidità. Per essere doppiamente sicuro che la tua elettronica critica rimanga protetta, porta alcuni comuni sacchetti ziplock per il viaggio.

I sacchetti con la zip (come i Ziploc) occupano pochissimo spazio nella tua borsa e fanno un ottimo lavoro per mantenere gli oggetti asciutti. Se sei preoccupato per l’impatto ambientale delle borse usa e getta, potresti anche considerare le borse in silicone riutilizzabili.

Compra un ombrello temporaneo nella tua destinazione

Non c’è bisogno di portare un ombrello. Occupa una quantità smodata di spazio nella tua borsa, che altrimenti potresti usare per oggetti più essenziali.

Invece, compra un ombrello a destinazione. Nella maggior parte dei posti, un ombrello costa meno di 10 dollari, un piccolo investimento in un pacchetto più leggero. Quando hai finito con l’ombrello, considera di donarlo a un ente di beneficenza locale o di passarlo a un amico del posto – apprezzeranno il gesto!

Attacca una tazza di caffè isolata alla tua borsa

Non c’è niente di più confortante o riscaldante di una tazza di caffè caldo o di tè in movimento. Soprattutto se la pioggia inizia ad abbassare la tua temperatura interna.

Per le bevande calde in viaggio, considera di legare una tazza da viaggio isolata all’esterno della tua borsa. Riempi la tua tazza di caffè o di tè in hotel prima di avventurarti fuori durante il giorno e prenditi frequenti pause dalla pioggia per goderti un sorso o due.

La “pioggia sulle tue vacanze” non deve essere per forza una cosa negativa. Se usi un abbigliamento merino traspirante, una giacca leggera per la pioggia, sacchetti con chiusura a zip, un ombrello temporaneo e una tazza da asporto, dovresti essere pronto per l’avventura.

4 consigli per una vacanza sul bagnato was last modified: 17 March 2022 by Travel Blogger

About the author