Andare in barca: le 5 regole di sicurezza essenziali

Avete intenzione di andare in barca? È una buona idea che ti permette di esplorare il mare in modo più originale! Tuttavia, il mare può facilmente diventare un ambiente ostile, quindi è importante osservare alcune regole di base di cautela. Scoprite i 05 consigli per una crociera da diporto di successo

Controlla le previsioni del tempo e informa la tua famiglia

Prima di salpare, dovreste consultare le condizioni meteorologiche locali della zona in cui andrete a navigare. Per farlo, dovete contattare la capitaneria di porto, che emette un bollettino per la sua zona. L’altra soluzione è quella di consultare le previsioni meteo marine su Internet tramite siti specializzati affidabili (Météo Marine, Météo France, ecc.) o alla radio.

Attenzione! Dovete seguire scrupolosamente i consigli che vi vengono dati. Oltre a questo, devi anche essere informato sui tempi e i coefficienti di marea e assicurarti che l’imbarcazione sia in buone condizioni. Infine, è importante informare una terza persona della vostra partenza in mare. Questa persona deve conoscere la data di partenza e di ritorno. Questo potrebbe salvarvi la vita se qualcosa va storto.

Avere un’attrezzatura completa e adattata

Quello che si raccomanda qui è di avere qualche attrezzatura di sicurezza a bordo della barca.

Si tratta di assicurarsi che l’equipaggiamento di sicurezza e altre attrezzature siano a bordo dell’imbarcazione da diporto. Per quanto riguarda l’equipaggiamento di sicurezza, questo include giubbotti di salvataggio/aiuti al galleggiamento, zattere di salvataggio, estintori, ecc. Si dovrebbe quindi controllare:

  • il numero (almeno un giubbotto di salvataggio per persona) ;
  • il corretto funzionamento ;
  • conformità alle norme CE e/o NF.

Sul sito del Ministero della Transizione Ecologica e della Solidarietà, troverete la lista delle attrezzature di sicurezza obbligatorie secondo il tipo di barca e la navigazione praticata. Tutte queste attrezzature sono disponibili su https://www.comptoirnautique.com/.

Oltre a questo equipaggiamento di sicurezza obbligatorio, dovreste anche portare tutto ciò di cui potreste aver bisogno, come cibo, medicine, radio VHF affidabili, coltello, attrezzi appropriati per la barca, ecc. Assicuratevi che tutta questa attrezzatura sia in buono stato e abbia una data valida.

Addestrare i passeggeri

bahamas-pier-landscape-in-nassau-city-caribbean
Al fine di garantire che tutti i requisiti di sicurezza siano soddisfatti, è imperativo che una piccola quantità di formazione sia data all’equipaggio. Questo include l’uso di attrezzature di sicurezza come giubbotti e zattere di salvataggio. A tal fine, prima di andare in mare, si dovrebbe pianificare una dimostrazione di sicurezza per mostrare :

  • L’ubicazione dei vari dispositivi di sicurezza a bordo;
  • L’uso delle attrezzature di sicurezza (come indossare un giubbotto di salvataggio? Come lanciare e “colpire” una zattera di salvataggio?
  • Come inviare un segnale di soccorso con il VHF ;
  • Come reagire quando qualcuno, specialmente lo skipper, cade in mare o si sente male.

Comprare una carta nautica

Il GPS può essere diventato lo strumento di navigazione predefinito per tutti, ma la buona vecchia carta nautica è ancora essenziale per la sua affidabilità e disponibilità. La carta nautica non si rompe mai. Avrete quindi il vantaggio di avere questo strumento con voi.

Passaggio a DSC e AIS

La Digital Selective Calling (DSC) permette di fare una chiamata di soccorso premendo il pulsante rosso della radio per più di cinque secondi. La radio emetterà un allarme indicando il codice di identificazione dell’imbarcazione, la zona in cui si trova e il tipo di problema riscontrato. Il CROSS più vicino a te riceverà la chiamata e lancerà rapidamente un intervento.

L’Automatic Identification System (AIS), invece, è un sistema che permette di visualizzare permanentemente sullo schermo la posizione di altre imbarcazioni. Quando si invia un messaggio di soccorso, le navi circostanti sono allertate e possono rispondere più rapidamente.

About the author