Cosa fare in Laos (+ cosa non fare) per evitare di sembrare un turista

“Se ti piacciono le cose facili, avrai delle difficoltà. Se vi piacciono i problemi, avrete successo. ~ Proverbio laotiano.

Questa guida di viaggio sul Laos è stata scritta da Marie di A Life Without Borders. Il modo migliore per vedere il Laos è quello di essere un turista invisibile, quindi sono molto felice di condividere i suoi 8 consigli cruciali su come mescolarsi al meglio con i laotiani e dare un’idea della cultura del Laos.

Se stai pianificando un viaggio, questi consigli di viaggio in Laos dalla prospettiva di un locale ti aiuteranno ad avere un’esperienza più piacevole e a sapere cosa aspettarti prima di partire. Continuate a leggere per saperne di più!

Questo post contiene link di affiliazione, senza costi aggiuntivi per voi. Posso guadagnare una piccola commissione se ci cliccate sopra e fate un acquisto.

Vale la pena visitare il Laos?

Il Laos, ufficialmente la Repubblica Democratica Popolare del Laos, è un piccolo paese senza sbocco sul mare situato tra altri paesi più famosi del sud-est asiatico come la Thailandia, la Cambogia, il Vietnam, la Cina e Myanmar.

Sede di belle cascate, fiumi e natura, templi pacifici e villaggi remoti, il Laos dovrebbe essere sicuramente sulla tua lista di secchi, anche durante la stagione delle piogge.

I visitatori del Laos noteranno immediatamente la mancanza di folle di turisti e il ritmo di vita più basso rispetto ai suoi vicini del sud-est asiatico. Questo significa che ti distinguerai di più che in altri paesi più affollati che hanno più turisti di passaggio.

PUNTO: Ammettiamolo; a meno che tu non sia laotiano, è onestamente molto difficile non sembrare un turista in Laos. Sono una donna bianca alta con capelli di diversi colori – mi farò sempre notare! Avendo vissuto in Laos per quasi quattro anni, ho finalmente imparato ad accettare il fatto che sembrerò sempre un ‘falang’ (straniero).

Cultura in Laos

Detto questo, ho imparato a funzionare senza problemi nella cultura laotiana e sono stato assorbito con grazia nella società laotiana per sentirmi come un locale.

Ho anche ricevuto l’ultimo complimento: devo essere stato Lao in un’altra vita! I visitatori stranieri sono a volte totalmente confusi dalla gente locale del Laos.

Evitare di sembrare un turista in Laos non riguarda solo il tuo aspetto. Quello che fai e come ti comporti è ciò che ti distingue dagli altri turisti. Non preoccuparti, ci sono certamente dei passi che puoi fare per evitare di sembrare un turista in Laos e integrarti socialmente e culturalmente.

Il Laos in generale è molto conservatore e tutto si riduce ai valori fondamentali di rispetto, pazienza e “mantenere la faccia” (cioè mantenere la propria dignità).

La peggiore offesa nella cultura Lao è mettere in imbarazzo o umiliare qualcuno e quindi perdere la faccia.

Qui di seguito ci sono suggerimenti e consigli pensati per aiutarti a navigare nelle complessità sociali della cultura laotiana per garantire che le tue esperienze in Laos siano le migliori possibili! Quindi continuate a leggere per evitare di sembrare un turista in Laos:

Dite “Sabaidee”

La parola Lao per dire ciao è Sabaidee. Detto con un sorriso, questo semplice saluto ti garantirà un inizio positivo in tutte le interazioni con la gente del Laos. Tuttavia, evita di toccare o mostrare affetto quando incontri una persona Lao, perché questo potrebbe offenderla.

Una semplice stretta di mano occidentale è accettabile, ma un abbraccio o un bacio sulle guance in stile europeo è fuori luogo.

Vestirsi in modo conservativo

L’abbigliamento da spiaggia tipico dei backpacker, comunemente indossato in altre parti del sud-est asiatico, non è appropriato da nessuna parte in Laos, ma soprattutto nella capitale Vientiane.

Niente pantaloncini, shorts o jeans troppo strappati. E sicuramente evitare i pantaloni a zampa d’elefante, perché vestirsi in quel modo grida “turista” e ti rende un bersaglio per tutti quei venditori!

Per fondersi con

Vestirsi in modo appropriato è essenziale per confondersi con la gente del posto ed evitare di sembrare un turista in Laos. Questo non significa indossare il tuo miglior vestito da festa (anche se i laotiani stessi tenderanno a vestirsi in modo impeccabile se stanno andando in un caffè o a pranzo).

Ma invece vestirsi in modo ordinato e pulito ed evitare di mostrare troppa pelle nuda. Un paio di pantaloni lunghi e una camicia di lino a maniche lunghe sarebbero l’ideale.

Mostrare rispetto nei luoghi di culto

Non visitate un wat (tempio) con abiti rivelatori o trasparenti – tutti saranno troppo educati per dirvi il contrario (ricordate di salvare la faccia?), ma è estremamente irrispettoso.

Uomini e donne devono assicurarsi che le spalle e le ginocchia siano coperte.

E quando menziono la parola Wat, questo include i giardini del tempio – molte persone credono erroneamente che sia accettabile oscillare attraverso il terreno del tempio con i vestiti scoperti perché non stanno effettivamente entrando nel tempio stesso.

Ora, se vuoi davvero adattarti al modo di vestire laotiano, indossa la tua giacca al contrario quando vai in bicicletta o in moto! Questo ha lo scopo pratico di tenere la polvere e gli spruzzi fuori dal tuo vestito principale.

E già che ci sei, incastra il tuo cellulare nel casco vicino all’orecchio per un’ingegnosa opzione vivavoce durante la guida!

Togliersi le scarpe quando si entra in una casa

In Laos, come altrove nel sud-est asiatico, le scarpe dovrebbero sempre essere tolte e lasciate fuori prima di entrare in una casa, in un wat o in un negozio.

Molte attività quotidiane in Laos si svolgono seduti sul pavimento – le famiglie si riuniscono sul pavimento quando condividono i pasti e stendono le stuoie per dormire quando è ora di andare a letto.

I laotiani considerano la testa come “alta” e i piedi come “bassi”. Pertanto, le scarpe sono considerate impure e inappropriate all’interno.

Usa i condimenti liberamente!

Il cibo laotiano è di solito servito senza l’aggiunta di condimenti ed erbe. Se vuoi confonderti con i Lao locali e non sembrare un turista, devi iniziare ad aggiungere molti condimenti con stile!

Una ciotola calda di Lao pho o di zuppa di noodle khao piak sarà accompagnata da una vera e propria montagna di verdure.

Verdure come lattuga, cavolo, coriandolo, fagioli, germogli di fagioli e peperoncini rossi infuocati ti aspettano nella tua zuppa.

In nessun ordine particolare, dovrete anche aggiungere una generosa quantità di salsa di soia, salsa di pesce, condimento Maggi, zucchero, MSG, peperoncini freschi tritati e/o salsa di peperoncino dolce. Completa il tutto con una spruzzata di succo di lime fresco prima di gustarlo come se avessi sempre vissuto qui!

Avete sentito bene. Per evitare di sembrare un turista in Laos, devi bere come un locale – e questo significa bere il tuo Beerlao con ghiaccio!

I laotiani locali metteranno diversi grandi cubetti di ghiaccio nel loro bicchiere prima di aggiungere la loro birra. Questo è principalmente perché le bottiglie di birra non sono solitamente refrigerate, ma serve anche l’importante funzione di diluire leggermente la birra.

Il galateo laotiano impone che il bicchiere non sia mai vuoto (a meno che non si stia giocando a un gioco di bevute laotiano!) e il tuo bicchiere sarà costantemente riempito, rendendo molto difficile sapere quanto hai bevuto. Siete stati avvertiti!

Sedersi nel modo giusto

Quando si è all’interno di una casa laotiana, assistendo a una cerimonia come la festa dell’elemosina a Luang Prabang, è importante evitare di sedersi con le gambe distese davanti a sé, e certamente non ci si siede mai con i piedi direttamente davanti a qualcuno.

Il modo corretto di sedersi è “di lato”, con le ginocchia piegate ed entrambi i piedi infilati dietro di voi. La maggior parte dei visitatori dovrà appoggiarsi su un braccio e sedersi in questa posizione diventa rapidamente scomodo.

È lecito cambiare lato di tanto in tanto per evitare il disagio e scoprirai che i laotiani lo fanno da soli. Basta tenere a mente che non è mai accettabile sedersi a gambe incrociate in un wat o in presenza di un monaco, poiché i piedi dovrebbero sempre rimanere nascosti dietro di voi.

Non indicare!

Non è mai accettabile usare le dita per indicare qualcosa o salutare qualcuno, perché è particolarmente scortese.

Se state cercando di attirare l’attenzione di un cameriere o di una cameriera, è accettabile agitare tutta la mano in un movimento verso il basso con un palmo piatto.

Allo stesso modo, usate tutta la mano in una posizione aperta tipo “karate” quando cercate di indicare un singolo articolo che volete acquistare.

Passeggiata al tramonto lungo le rive del fiume Mekong a Vientiane

La passeggiata sul fiume Mekong a Vientiane è estremamente tranquilla e poco interessante durante il giorno.

Ma all’inizio della sera, questo è il posto giusto! Dalle 17 in poi, i laotiani locali cominceranno ad emergere dal calore della giornata e si dirigeranno in riva al fiume per camminare, partecipare a sessioni di aerobica e giocare a sport come il badminton e il calcio.

Le famiglie passeggiano lungo la River Road senza auto e i giovani si riuniscono semplicemente per uscire con gli amici.

Camminare lungo il fiume Mekong è un modo sicuro per confondersi con la gente del posto e avere un’esperienza veramente laotiana.

Pronto a “essere invisibile” in Laos?

Il turista invisibile

Mi piace? Appuntalo! 📌

Immagine in evidenza e primo pin credit: Pixabay
Secondo credito pin: Pixabay
Le restanti immagini sono di proprietà di Una vita senza frontiere.
Questo post contiene link di affiliazione, senza costi aggiuntivi per voi. Posso guadagnare una piccola commissione se decidete di fare un acquisto e se lo fate, vi ringrazio per il vostro supporto! Questo aiuta a coprire i costi di gestione del mio blog in modo da poter mantenere i miei contenuti gratuiti per voi. Come sempre, raccomando solo un prodotto o un servizio che mi piace davvero e che uso personalmente!

About the author