SETTIMANALE #318: RITORNO ALLE FILIPPINE

Dopo tre incredibili ma lunghi mesi in Nepal, era tempo di una nuova avventura. Erano anni che non andavo nell’oceano. Questo è piuttosto strano per me, un viaggiatore che trascorre il 90% dell’anno ai tropici. Così ho deciso di recarmi al Philippines, recentemente riaperto.

Pema si era prenotata per 1-2 mesi di addestramento mirato allo snorkeling a Bohol. Inizialmente avevo pensato di unirmi a voi, ma dopo averci pensato e dopo aver visitato spesso Bohol in passato, ho deciso di intraprendere un’avventura personale.

All’inizio avevo programmato di ritirare la mia bicicletta da un magazzino a Cebu e di fare un viaggio in bici e a piedi attraverso Mindanao. Fino a quando non ho scoperto che l’Apo, la vetta più alta delle Filippine, sarebbe stata chiusa. Anche le altre tre cime più alte di Mindanao sono state chiuse a causa del Covid. Questo ha messo fine a questi piani.
Ho rapidamente cambiato idea e ho deciso di fare un viaggio in bicicletta nelle Visayas, partendo da Cebu, poi saltando per Negros prima di finire nell’isola meno conosciuta di Panay. È a Panay che ho avuto la possibilità di partecipare a una delle corse di più giorni più impegnative delle Filippine, nota come “La Trilogia”. Si tratta di una traversata di tre cime che richiede cinque giorni.

Questo viaggio comporterebbe una grande quantità di logistica e di pianificazione in movimento. Tuttavia, sarebbe abbastanza semplice anche in natura, dato che andrei in bicicletta con un equipaggiamento minimo attaccato alla bici in due piccole borse.
Arrivati a Manila, abbiamo trascorso un piacevole soggiorno all’elegante Marriott grazie ai punti accumulati durante i nostri soggiorni in Nepal. È stato poi a Cebu che ho ritirato la mia moto dalla mia amica Kia, che l’aveva conservata per me. L’ho portata al negozio di biciclette e gli ho chiesto di revisionarla, di aggiungere un portapacchi, delle borse e dei piccoli portaoggetti.

Ero pronto per un mese e mezzo di avventura. Durante la pandemia, ho pensato di voler campeggiare di più e di fare grandi avventure in bicicletta. Da allora ho campeggiato più notti di quante ne abbia mai passate arrampicando e facendo trekking in Tanzania, Nepal e Pakistan. Ora sono in partenza per un viaggio in bicicletta in solitaria attraverso le Filippine.

SETTIMANALE #318: RITORNO ALLE FILIPPINE

About the author