Soffri quando vai in discesa? 8 consigli per prenderti cura delle tue ginocchia

Che sia a causa dell’età, di incidenti o di malattie, gli alpinisti possono talvolta notare che le nostre ginocchia soffrono molto di più in discesa che in salita. Ecco perché vi offriamo 8 consigli per prendersi cura delle vostre ginocchia.

Le ginocchia sono probabilmente le articolazioni che si deteriorano di più in coloro che passano molto tempo a camminare o correre in montagna.

È un’articolazione complessa in cui tre ossa e due cartilagini: la tibia, il femore, la rotula e i due menischi interagiscono, sostengono, sfregano e scivolano.

Soffri quando vai in discesa? 8 consigli per prenderti cura delle tue ginocchia

Inoltre, per mantenere tutto questo nella sua posizione corretta ci sono vari legamenticome il crociato anteriore, il crociato posteriore, il legamento laterale esterno e il legamento laterale interno.

Y tendini che contribuiscono alla sua funzione e stabilizzazione, come il tendine rotuleo, per citare il più noto.

Perché le nostre ginocchia soffrono?

Questo giunto resiste a pressioni e forze significative, come le forze di taglio. Soprattutto durante le discese in pendenza.

Soffri quando vai in discesa? 8 consigli per prenderti cura delle tue ginocchia

Anche camminando a passo veloce in piano, l’impatto sulle ginocchia è equivalente a quasi una volta e mezzo il nostro peso.

Per esempio, una persona che pesa 70 chili e porta uno zaino di 5 chili fa sopportare al suo ginocchio d’appoggio il peso di ogni passo:

70 + 5 = 75; 75 kg x 1,49 = 111,75 kg.

E se invece di camminare con leggerezza si inizia a correre sullo stesso terreno, gli impatti saranno circa….

75 kg x 3,1 = 232,5 kg.

E quando andiamo in discesa?

I calcoli di cui sopra corrispondono a un terreno pianeggiante, ma quando andiamo in discesa, la differenza di altitudine fa cadere tutta la nostra massa corporea con una forza ancora maggiore sul ginocchio d’appoggio.

Ecco perché chi ha queste articolazioni “toccate” dall’età, da incidenti o da malattie soffre molto di più in discesa che in salita.

CONSIGLI PER PRENDERSI CURA DELLE GINOCCHIAMaggiore è la differenza di altezza tra i supporti, maggiore è l’impatto sulle ginocchia.

Prendersi cura delle ginocchia in discesa Cosa si può fare?

  • Prova ridurre il nostro peso corpo.
  • Ridurre il peso che portiamo sulle nostre spalle.
  • Accorciare il passo nelle discese, in modo che la differenza di altezza del cuscinetto sia minore.
  • Discesa a zig zag invece della pendenza più diretta.
  • Usa adeguatamente canne per scaricare parte del nostro peso sulle braccia.
  • Evitare i salti.
  • Imbottitura dei supporti posizionando la caviglia in estensione prima di mettere il piede a terra.
  • Usa le ginocchiere per compensare la lesione specifica o la menomazione che subiamo.
  • Questi semplici consigli per prendersi cura delle ginocchia sono molto utili per proteggere queste articolazioni che soffrono da tempo.

    CONSIGLI PER PRENDERSI CURA DELLE GINOCCHIA

    Prendersi cura delle ginocchia: come possono aiutare i bastoni da passeggio?

    Pensiamo che l’uso corretto dei bastoncini, utilizzando correttamente il dragonetto, ci permette di scaricare molti chili di peso ad ogni passo che facciamo in discesa.

    Possono infatti fare la differenza tra essere in grado o meno di fare un percorso.

    Pensiamo certamente che siano molto utili per prendersi cura delle ginocchia e ne raccomandiamo l’uso.

    Soffri quando vai in discesa? 8 consigli per prenderti cura delle tue ginocchiaIl dragonet ci permette di alleggerire molto peso dalle ginocchia e in modo confortevole.

    Per esempio: sostenere i pali con una forza di soli 5 chili ad ogni passo durante la discesa di una pista di 1 chilometro. può ridurre il carico sulle ginocchia di un non trascurabile 10 tonnellate..

    CONSIGLI PER PRENDERSI CURA DELLE GINOCCHIA

    Non ne vale la pena?

    Da Kepa Lizarragaspecialista in Medicina dello Sport e collaboratore di Forum Sport.

    About the author