Unhiding Hirapur: un caso di studio di sviluppo turistico del patrimonio culturale

Come fa un’istituzione del Ministero del Turismo del governo indiano a trasformare un patrimonio culturale sottovalutato in un’attrazione turistica? Adyasha Das offre questa visione del “buon turismo”.

Attraverso le mie ricerche, i viaggi e le esperienze culturali, ho sviluppato un profondo interesse per le somiglianze e le differenze tra le società, in particolare per le loro culture e patrimoni. La globalizzazione ha creato nuove percezioni e interpretazioni degli spazi sociali e culturali, che hanno stimolato i miei studi, a partire dagli aspetti nascosti e dimenticati del patrimonio culturale nel mio Stato natale, l’Odisha, in India.

Il patrimonio culturale dell’Odisha è bello, voluminoso e vario. La sua gente ha straordinarie capacità artistiche e artigianali che si riflettono nei suoi templi, oltre a profondi legami storici marittimi con l’estero che hanno ispirato diverse forme d’arte.

Hirapur nascosto

Associazione Mondiale del Turismo per la Cultura e il Patrimonio

Il Tempio di Chausathi Yogini a Hirapur si trova solo 15 chilometri dalla capitale dello Stato, Bhubaneswar. Hirapur risale all’VIII/IX secolo ed è famoso per il suo pantheon di 64 divinità Yogini (i templi Chausathi Yogini sono sparsi in tutta l’India centrale e settentrionale). Chaussathचौसठ, in lingua hindi, significa 64. Yogi è un termine sanscrito formale di rispetto per i maestri spirituali indù o buddisti. Yogi è per gli insegnanti maschi).

Eppure, nonostante la sua vicinanza a Bhubaneswar e la sua grandezza storica, culturale e architettonica, Hirapur era, fino a poco tempo fa, relativamente sconosciuta in Odisha, per non parlare di altri paesi. Non solo ha richiesto una promozione aggressiva per sfruttare il suo potenziale turistico, ma anche gli abitanti del luogo sembravano piuttosto ignorare questo potenziale per il loro villaggio vicino, anch’esso chiamato Hirapur, e le opportunità di lavoro che il turismo avrebbe potuto generare per loro.

Nel 2012, un team dell’Indian Institute of Tourism & Travel Management (IITTM), di cui facevo parte, ha condotto uno studio d’impatto per la creazione di una formazione turistica nel villaggio.

Gli obiettivi dello studio erano quelli di determinare le possibilità di :

  • La creazione di posti di lavoro attraverso lo sviluppo del turismo, e
  • Conservazione del patrimonio culturale attraverso la partecipazione della comunità.
  • Consultazione della comunità

    Abbiamo visitato più volte il villaggio di Hirapur, interagito con i rappresentanti di 100 famiglie e tenuto discussioni di gruppo. All’inizio è stato difficile convincere gli abitanti del villaggio a partecipare alle discussioni. Non solo erano disinteressati, ma si opponevano anche all’idea che i turisti visitassero il loro “tempio del villaggio”, come lo chiamavano.

    Ciononostante, abbiamo riscontrato che circa il 45% degli abitanti del villaggio sentiva la necessità di preservare e promuovere il tempio unico per il turismo. Hanno anche espresso la necessità di formazione per sfruttare le opportunità di lavoro che deriveranno dal turismo.

    Abbiamo formato un piccolo gruppo di volontari e siamo andati di porta in porta, convincendo molte persone dei potenziali benefici del turismo e delle tutele che sarebbero state parte di qualsiasi strategia di sviluppo turistico.

    Di conseguenza, l’IITTM ha progettato un programma di formazione per guide che comprende un’ampia gamma di competenze e argomenti, tra cui la comunicazione, l’etichetta e la cura del corpo, il marketing e la promozione, e persino gli elementi socio-culturali del turismo.

    Circa 50 residenti del villaggio di Hirapur hanno completato con successo la prima fase del programma. In seguito, sono stati organizzati periodicamente programmi di formazione e assistenza ai laureati in cerca di lavoro.

    Molte delle guide formate nella destinazione hanno ora ottenuto la certificazione IITTM.

    L’antico tempio di Hirapur, a cielo aperto, doveva essere l’attrazione principale per i visitatori della zona, ma un piccolo gruppo di sacerdoti ha posto un grosso ostacolo protestando contro la formazione delle guide. Hanno resistito all’ingresso delle guide nel sito, forse perché usavano il complesso del tempio come casa.

    Tuttavia, si è scoperto che anche loro non erano informati sulla storia e sul patrimonio di Hirapur. Dopo frequenti visite e discussioni, anche loro si sono iscritti alla formazione.

    Oggi, molti sacerdoti vivono nelle vicinanze e hanno aperto negozi vicino al tempio, vendendo oggetti di artigianato, souvenir, cibo, tè e articoli religiosi per il culto.

    Gli studenti imparano la guida e l’importanza della narrazione a Hirapur, Bhubaneswar, Odisha, India. Immagine fornita dall’autore.

    Raccomandazioni e ricollegamenti

    Il nostro team di ricerca ha formulato ulteriori raccomandazioni che abbiamo sottoposto al Dipartimento del Turismo dello Stato di Odisha in riferimento a quanto segue:

    • Costruzione di un villaggio artigianale per presentare i prodotti degli artigiani locali;
    • Costruzione di strutture ricreative e di una caffetteria;
    • Programmi di formazione regolari per le guide dei villaggi e del turismo rurale;
    • Programmi di sensibilizzazione per gli abitanti dei villaggi incentrati sulla conservazione e la valorizzazione del patrimonio; e
    • Programmi di formazione per lo sviluppo delle capacità dei giovani.

    Oltre a formulare semplici raccomandazioni, l’IITTM ha anche svolto un ruolo nell’attuazione di queste iniziative. In effetti, il Club Cultura e Patrimonio dell’IITTM continua a gestire programmi di formazione su una serie di competenze, come lo sviluppo di passeggiate nel patrimonio, la narrazione di storie, la pianificazione di itinerari, ecc. Ad esempio, l’Ancient Temple Walk e l’Heritage Walk, sviluppati con il contributo del Club, sono esplorazioni dei tesori della zona. L’Ancient Temple Walk e l’Heritage Walk, ad esempio, sviluppati con il contributo del Club, sono esplorazioni dei tesori di Hirapur, che offrono ai visitatori l’opportunità di riconnettersi con la storia e la cultura del tempio e di ammirare il significato dei suoi spazi sacri.

    Ho anche avuto il privilegio di rappresentare l’IITTM in passeggiate intorno al sito, come “The Divine Feminine Heritage Walk” che faceva parte del 4° India City Walks Festival nel novembre 2021.

    Hirapur non nascosto

    Oggi Hirapur è una destinazione popolare nel segmento del turismo culturale di nicchia.

    Le visite sono aumentate costantemente dopo gli interventi dell’IITTM, poiché una migliore promozione e documentazione della storia e dei miti associati al sito ne hanno aumentato l’attrattiva. Il miglioramento delle strade di accesso, della segnaletica, della pulizia e dei servizi igienici, nonché la cordialità della popolazione ospitante, hanno contribuito a inserire Hirapur nella mappa turistica dell’Odisha.

    L’annuale Chausathi Yogini Mahotsav, un festival culturale e artistico di tre giorni che si tiene a Hirapur, è nato nel 2010. (Mahotsavमहोत्सव, significa “festival” in hindi). Più recentemente, nel 2019, è diventato un evento internazionale con musica classica e forme di danza, oltre a tavole rotonde sugli indicibili misteri e leggende delle Yogini.

    Sulla base delle mie ricerche e letture sul tempio Chausathi Yogini di Hirapur, ho scritto un libro intitolato Le Yogini Chausathi di Hirapur – dal Tantra al Turismo. Questo è stato motivato dal mio desiderio di approfondire le radici tantriche del culto delle Yogini e di collegarle al potenziale turistico-culturale di Hirapur.

    La pulsazione di questo spazio sacro si avverte quando si cammina verso le potenti Yogini danzanti. Quando si visita questo luogo solitario in una giornata serena, si ha la sensazione che le Yogini stiano raccontando la storia della loro eredità perduta da tempo; il passato si unisce al presente in un loop temporale.

    Immagine selezionata (inizio articolo): accademici e professionisti del turismo con le Yogini a Hirapur, Bhubaneswar, Odisha, India. Immagine in alto via Odisha Tourism. Foto di gruppo fornita dall’autore.

    L’autore
    Dott. Adyasha Das

    Adyasha Das è professore associato presso il Istituto Indiano di Turismo e Gestione dei Viaggi (IITTM))Bhubaneswar.

    Ricercatore, scrittore e blogger di viaggio pluripremiato originario dell’Odisha, il dottor Das è stato insignito della Shriram Travel Fellowship ed è l’Akshar Writer-in-Residence ospitato dalla Sahitya Akademi, India e dalla Goethe Foundation, Germania.

    Le principali pubblicazioni di Adyasha riguardano i temi del patrimonio e del turismo culturale, della gestione delle risorse umane e del turismo e della psicologia del comportamento turistico. Ha presentato relazioni in diverse università e istituti di formazione professionale in Asia, Europa e Nord America.

    About the author